Benvenuto nel Sito dell`Associazione Culturale  Messaggero Sardo

HomeCuriositàLettere al messaggero

Lettere al Messaggero

Le vostre lettere

Non dimenticare i sardi lontani

Anzitutto vi ringrazio di avermi mandato queste informazioni poiché mi sembra più semplice così e più rapido. Colgo l'occasione per mandarvi i miei più cordiali saluti ringraziandovi ancora  . 

Nieddu Luigi 

---

 

Molto contento che ancora oggi possa trovarsi qualcuno che non dimentica i Sardi sparsi nel mondo. Ringrazio la Cooperativa e tutti i Collaboratori per tenerci al corrente sui fatti diversi della nostra Sardegna.

Vincenzo Pisu

---

 

Questa buona notizia, mi giunge questa mattina che sono in procinto di venire a Vignola per 15 giorni di vacanza. Accetto molto volentieri questa vostra iniziativa.
Sarà senz'altro bene accettata da tutti, anche se alcuni saranno sprovvisti del computer, ma abbiamo
i nostri figli e nipoti che possono collaborare.
Vi ringrazio per quanto fate per tutti noi "Emigranti". Faccio parte dal 2004 di una Associazione Culturale Sarda in Ladispoli con incarico di Consigliere-Cassiere, ma ancora non siamo ben avviati. La presidente è Antonia Maria Caredda, e la segretaria Silvia Marongiu.
Io sono nato nel Comune di Tempio Pausania, ad Aglientu e mi trovo a Roma dal 1946..
Paolo Musselli - Ladispoli

---

 

Sono orgoglioso di voi per avermi inviato il Messaggero online; é un giornale che io leggo volentieri perciò vi ringrazio. Naturalmente per me é un piacere far parte della mail-list. Le mie impressioni e le mie critiche: non sono tanto contento di quello che fa la Regione Sardegna. Siamo emigrati ma sempre Sardi. Sono nato ad Ingurtosu, Comune di Arbus, nel 1946, emigrato in Germania dal 1967. Ho unl mio sito artistico con foto (www.remisarde.de). Mi farebbe piacere se fosse possibile inserire la mia foto nel giornale per farmi conoscere da tutti gli emigrati Sardi nel Mondo.

Remigio Frau - Germania

---

 

Vi ringrazio tantissimo, abbiamo saputo dei numerosi tagli "finanziari" che ci sono stati, ma è sempre una bella notizia avervi a casa anche online.

Anche noi sardi all'estero abbiamo bisogno di questa vicinanza alla nostra amata isola, faccio parte del direttivo del circolo culturale S'unidade Sarda di Norimberga, e non sono d'accordo che tutti gli anni vada di male in peggio con i finanziamenti, sia per il Messaggero che per tutti i circoli.

La Regione Sarda ci ritiene "Ambasciatori" nel mondo, ma un adeguato aiuto non possiamo fare molto per far conoscere di più la nostra isola.

Gp.n. - Norimberga

---

 

Grazie e coraggio padre Oliviero

Oliviero Ferro

---

 

Un nuovo modo di proporre la Sardegna

Un applauso per la vostra iniziativa e un augurio di poter continuare e di dare  un esempio di come proporre modi nuovi di promuovere e migliorare l'immagine della Sardegna e dei sardi, all'estero come in Italia e, non basta mai, anche in Sardegna.
Ve lo scrive un lettore che sardo non è ma che è rimasto in Sardegna dal 1976, dopo il servizio militare, lasciando "in continente"  un lavoro e affetti familiari, perché innamorato di questa terra.
Ma quante delusioni negli anni nel vedere praticamente ignorate dal governo di Roma le esigenze, poche ma chiare, di questa popolazione (che comunque ha dal canto suo diversi peccati da farsi perdonare soprattutto nel mondo imprenditoriale).
Come musicista visito molti circoli sardi dove si tocca una realtà umana incredibile, fatta di speranze e di nostalgia, di radici nell' isola e frutti nati all'estero...
Tante storie che, anche se conosciute da tanti, secondo me dovrebbero essere di tanto in tanto rispolverate sia per far capire il valore di questi emigrati sia per far capire le  attuali problematiche legate all'immigrazione.
Se un minimo appunto posso fare al Messaggero (che leggo da oltre 10 anni) è che i circoli vengono menzionati quasi esclusivamente in occasione di feste e convegni vari, mentre (ma è solo un mio parere) molti  potrebbero anche essere interessati ai momenti diversi della vita di questi circoli, di come  a volte un presidente diventa l'emblema di un circolo, di come magari viene
banalmente organizzata una festa, di come spesso i circoli vengano interpellati dalle amministrazioni locali (in Italia e all'estero) per organizzare manifestazioni pubbliche, quale apprezzamento delle capacità organizzative di queste persone, volontarie al massimo, spesso ignorate o poco considerate dalla Regione.
Pippo Giomi

---

Cara redazione sono contento di poter leggere il Messaggero online, anche se a dirla tutta preferisco leggerlo in maniera tradizionale cioè cartaceo. Vi ringrazio per ciò che fate per gli immigrati e le loro famiglie, il vostro lavoro ci fa sentire la Sardegna più vicina tutto l'anno.
Lu.Po.

---

 

Si grazie: voglio assolutamente restare tra i Vostri lettori!
Valter Cirotto

---

 

Con molto piacere ho ricevuto il vostro messaggero online, e vi ringrazio
moltissimo
Raffaele Porcu

---

 

Buongiorno e grazie per avermi contattato.Il Messaggero online è un'idea interessante, ottimo per ridurre i costi cartacei e meraviglioso per la salvaguardia dell'ambiente.
Sono favorevole a questa iniziativa. Domanda: mia mamma non ha il PC per la lettura del Messaggero, che fine farà?
Romina Bonelli

---

 

Vi ringrazio per l'email e per l'invio del numero di Agosto, dato che tra l'altro il Messaggero cartaceo mi arriva sempre con qualche mese di ritardo.

 Pietro Niedda

 

Ricordando Il Messaggero sardo

 

Caro Messaggero Sardo (continuo a chiamarvi così), ho accolto con grande piacere la pubblicazione on line, anche se mi rincresce che il cartaceo (che credo raggiunga, soprattutto per quanto riguarda gli anziani, più persone) non sia più curato da voi; peraltro mi ero accorto del cambiamento, poiché ho ricevuto la copia di luglio-agosto del giornale ed ho notato un certo cambiamento della linea editoriale, che ho percepito essere visibilmente più "filogovernativa", se mi passate l'espressione.

Il giornale on line che curate mi piace molto, ha un taglio molto simile al vecchio Messaggero sardo cui ero abituato, e spero possa avere uno sviluppo degno dell'impegno profuso nel farlo. Vorrei porvi una domanda: anche la vostra nuova pubblicazione ha il sostegno della regione Sardegna oppure in futuro sarà necessaria una sottoscrizione a sostegno del mensile on-line? Ve lo chiedo perché ho visto che non c'è pubblicità sulla rivista.

Luca Zizi

---

 

Cosa: ottima e azzeccatissima l'invio online del "Messaggero", grazie infinite e un buon lavoro a tutti. Con pazienza attendo prossima vostra pubblicazione, un saluto.  

Giovanni Murtas

---

 

   

Caro Messaggero online, veramente un' ottima idea! Tutto ciò è eccezionale, continuate così.
Daniela Cabras

---

 

Vi ringraziamo moltissimo dell'invio del giornale Il Messaggero. Per noi qui in Brasile è così importante e una vera gioia poter sapere le ultime notizie d'Italia.

Mille grazie da tutta la famiglia Sisinno - Rio de Janeiro (Brasile)

---

 

Caro Messaggero, ringrazio vivamente per il Vostro interessamento per avermi inviato la tanto attesa copia del Messaggero via online.
Non ho nessuna critica èe tantomeno dei suggerimento da darvi, ho solo da ringraziarVi per tutta la Vostra buona volontà e disponibilità nel far si che il messaggero arrivi a tutti noi, continuando a far sì che restiamo aggiornati e legati alla nostra Iisola.

Tonello Tedde – Piacenza

---

 

Adesioni da tutto il mondo

Siete delle persone che danno una lezione di vita, da riscoprire da parte di tutti noi. Siamo come intorpiditi, infarciti sotto i falsi slogan di un ambiente oramai logoro, fatuo che esalta la trasgressione. Ma in quale pianeta ci troviamo? Agli utenti viene chiesto dei  limiti, che poi gli utenti siamo tutti noi. Siamo i primi banditori della Sardegna , e per la Sardegna. Gli enti preferiscono realizzare opere di dubbia utilità a scapito di quello che dovrebbero contribuire realmente l'interesse per la Sardegna, grazie agli emigrati in tutto il mondo. Chiedo scusa per la polemica, grazie ancora.

Antony

---

 

Sarei onorata di poter ricevere il giornale online e se potrò in qualche modo partecipare sarò ancora più grata, buon lavoro e in bocca al lupo.

Patrizia

---

 

Grazie infinite del graditissimo omaggio ed un cordialissimo saluto,
Rita Branca

---

 

Gentilissimo direttore.
Con vero piacere apprezzo la vostra iniziativa di produrre il messaggero sardo in una nuova versione e soprattutto online. Quanto prima vi invierò le e- mail di parenti che vivono all'estero a cui fa piacere ricevere il Messaggero online.
Luciano Pinna

---

 

Grazie per il messaggio, io sarei contenta di continuare a ricevere in Messaggero. Per me è sempre una gioia riceverlo. Grazie perché non vi dimenticate di noi che siamo costretti per lavoro a vivere lontano dalla nostra patria e, nel mio caso, lontana dai miei amati genitori.
Rita Stahn

---

 

Vi ringrazio tantissimo per avermi mandato  questa mail. Sono troppo contenta. Davvero mille grazie! Continuate a farlo perché questo legame con la Sardegna è indispensabile per me che adoro la nostra isoletta! Lo leggerò con attenzione (come al solito). Se posso contribuire con suggerimenti ed altri lo farò con piacere. E come diceva De André  "La vita in Sardegna è forse la migliore che un uomo possa augurarsi...come Paradiso"..

Robert Dimaria

---

 

Salve, mi chiamo Roberto , son sardo e da anni vivo nel Veneto solo per avere un lavoro. Trovo giusta e bella la vostra iniziativa. Noi sardi siamo penalizzati in tutto il mondo, compresa l'Italia. Perche devo sentire su Radio Iitalia canzoni napoletane, siciliane, pugliesi, e straniere, e non sento un gruppo o un cantante sardo? Perchè la musica sarda non è riconosciuta come musica e patrimonio di chi vive lontano dalla propria terra.
Roberto Urraci

 

 

 

Proposte per un abbonamento

Ho colto con molto dispiacere la notizia della sospensione della pubblicazione cartacea del Messaggero Sardo.
Certo è che una pubblicazione cartacea sarebbe preferibile, soprattutto per molti anziani affezionati che non disponendo di internet risulterebbero penalizzati.
Dal mio canto, e comunque con entusiasmo, mi riserverò di stampare copia della nuova versione e diffonderla a quei parenti e amici che non avrebbero più possibilità di riceverla.
La nuova versione è molto promettente ed esaustiva, ricca di notizie e di informazioni della nostra Madre Terra. Grazie , grazie , grazie .
Non rimane che farVi le più vive congratulazioni per gli sforzi profusi nonostante le difficoltà. Spero che i problemi si risolvano al più presto .
Proporrei di provare a far sottoscrivere una sorta di abbonamento, a pagamento, per chi volesse continuare a ricevere copia cartacea del mensile, anche una stampa della copia visibile su internet.
Credo che molti aderirebbero, io compreso. La carta ha tutto un altro valore, un qualcosa di reale e materiale che arriva dalla Sardegna, un contatto più diretto ed un adeguato contributo risulterebbe utile a tentare di risolvere il problema dei finanziamenti. Non so se sarebbe fattibile.
Dobbiamo cercare di migliorare la nostra terra, con tutti i mezzi possibili e con la collaborazione di tutti i Sardi nel mondo che come me nutrono un forte e profondo legame affettivo con l'isola .
Patrizio Fadda

---

 

La figlia di un emigrato

Ho apprezzato moltissimo l'invio del Messaggero online e mi piacerebbe continuare a riceverlo gratuitamente. Desidero solo precisare, per non approfittare senza diritto di una pubblicazione interessante, che io sono la figlia di un emigrato, Michele Simula, mancato nel 2005. Mio padre ha sempre ricevuto e letto il giornale e, se ritenete che anche io possa farlo, vi ringrazio tantissimo.
Simona Simula

---

 

Grazie per l'invio del Messaggero online, mi fa piacere se mi inserite nella mail-list. Gli articoli sono chiari e interessanti.
Pina Soru

---

grazie per avermi inviato il messaggero via  e-Mail. Purtroppo io mi ero messa in contatto con la Vs redazione da pochissimo e non ho mai ricevuto il giornale cartaceo. Spero riusciate comunque a raggiungere i sardi fuori dalla Sardegna anche con il cartaceo soprattutto per chi non ha la possibilità di accesso ad un computer. Intanto Vi auguro buon lavoro e spero di ricevere da ora in avanti il messaggero Lasciatemi pure nella vostra Mail-List.

Katia Oppo

---

 

Condivido la Vostra importante iniziativa e pertanto vi aderisco. Spero anche di mandarvi qualche mio articolo.
Buon lavoro e cordiali saluti
Masimo Pittau

---

 

Grazie, mi fa molto piacere ricevere Il Messaggero  Sardo, anche  se " online". Vi  ringrazio  per il pensiero  di ricordare i Sardi nel Mondo.

Silvana Ghessa – Brasile

---

 

Vi ringrazio per la vostra attenzione, mi chiedevo se il mio parente in Germania riceverà il giornale come prima, anzi a questo punto mi chiedo se mai lo abbia ricevuto visto che io con lui non ho contatti da quasi 50 anni e questo mi sembrava un modo per riagganciarmi in qualche modo ai tentacoli della mia famiglia che si sono allungati un po' dovunque e in qualche modo si sono persi. Vi chiedo quindi se la rivista verrà ancora inviata in formato cartaceo almeno a lui visto che di lui non ho altro indirizzo se non quello della via ordinaria postale. Ancora grazie, spero di continuare ad avere con voi qualche contatto e spero di potervi essere utile a qualcosa.

Ausilia Atzori

 

Apprezzamento per la tenacia

Vi ringrazio d'avermi trasmesso il " Nuovo Messaggero online " e mi congratulo per la vostra tenacia a volerlo mantenere in vita: lo dico soprattutto a nome di tutti i Sardi che si sentono lontani dalla loro Terra e non hanno i mezzi di potersi recare sovente in Sardegna . Non tutti, d'altra parte possiedono Internet . Ricevo ugualmente il messaggio virtuale " tottus in pari " che trovo molto interessante ma diverso dal " Messaggero ..." . Mi piacerebbe, comunque , continuare a ricevere la versione " stampa su carta "  per solidarietà con tutti coloro che non possono utilizzare il computer e con tutta la redazione del giornale. Un cordiale saluto a tutti ...Viva sa Sardegna!

Maria Piazza

---

 

E’ bellissimo mi interessa riceverlo, grazie.

Mariano Tuveri

---

 

Mi fa molto piacere che mi abbiate inviato il giornale online e da quasi 40 anni che vi seguo con molto interesse grazie della compagnia che ci fate.

Fausto Marongiu

---

 

Ricevo con piacere copia de "Il Messaggero" di agosto. Personalmente ritengo "riduttiva" la decisione della Regione di ridurre a cinque le pubblicazioni annuali del giornale in cui i sardi leggerebbero, unicamente, informazioni anacronistiche.  

Sono certa che la decisione della Cooperativa, di continuare a lavorare per offrire agli emigrati sardi nel mondo informazioni sincroniche, incontrerà il parere favorevole di numerose persone. Nell'attesa di leggere il nuovo mensile, auguro buon lavoro a tutto lo staff e un buon proseguimento di estate. 

Bruna Murgia

---

Questa iniziativa è molto gradita, ci fa sentire più vicini a casa, vorremmo far sentire più forte la nostra voce inascoltata da troppo tempo, Io quest'anno ho fatto sciopero bianco, non sono venuto in
Sardegna causa la presa in giro del cartello messo in atto dalle compagnie di navigazione, aumentando i prezzi in modo spropositato. Mi chiedo: noi siamo italiani, facciamo parte della stessa nazione o ne facciamo parte solo quando dobbiamo essere spremuti come limoni? Mi auguro che chi ne ha potere e facoltà possa farsi carico del nostro disagio e faccia sentire non la loro voce, ma la voce di un intero Popolo !

Linusline

---

 

Così la mamma sara contenta di potervi leggere ancora. Adesso che vi ho a portata di mano, mi farebbe piacere di sapere l’origine del nome serrau in Sardegna , nome di mio padre, mia mamma é
mussiu lussu. Fa parte delle 5 famiglie che hanno fatto che San Sperate sia cosi come è adesso. Siamo di San Sperate e abbiamo come gandissimo amico di famiglia e vicino di casa  un uomo che conoscete benino Pinuccio Sciola.

Emilio Serrau

---

 

 

Pagina 33 di 40

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita illustrate nella pagina di policy e privacy.

Chiudendo questo banner , scorrendo questa pagina,cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all`uso dei cookie. Per saperne di piu'

Approvo

Pubblicità big

Contatore accessi

Archivio

In questa sezione potrai trovare tutti i numeri del "Messaggero Sardo" dal 1969 al 2010

Archivio Nuovo Messaggero Gds Online...

Circoli

Elenco completo di tutti  i circoli sardi in Italia e nel Mondo, le Federazioni e le Associazioni di tutela.

Sport

Le principali notizie di tutti gli sport.

In Limba

Le lezioni in limba, il vocabolario e le poesie in limba.

doğal cilt bakımı doğal cilt bakımı botanik orjinal zayıflama ürünleri doğal eczane avon