Benvenuto nel Sito dell`Associazione Culturale  Messaggero Sardo

HomeCuriositàLettere al messaggero

Lettere al Messaggero

Le vostre lettere

Il Messaggero sardo e gli emigrati degli anni 50

Caro Messaggero, pensandoci bene sinceramente dico per noi che emigrati degli anni ‘50, abbiamo vissuto per anni nel buio, senza che ci fosse per noi nessun giornale o nessuna notizia che giungesse dalla nostra regione Sardegna, tu per noi tutti sei stato la prima cosa bella, perché ogni volta che arrivavi nelle nostre case si aveva la frenesia di leggerti.

Ci davi l'impressione di respirare l'aria di casa nostra. Sei stato per anni l'unica fonte d'informazione su quanto avveniva in Sardegna.

Leggi tutto: Il Messaggero sardo e gli emigrati degli anni 50
 

Radiolina e le radiocronache del Cagliari in streaming

 Il Comm. Rodolfo Meloni, Corrispondente Consolare da Halifax, in Canada si lamenta perché da un m

 

Cancellato collegamento aereo Cagliari-Trieste

 Ringraziamo per l'invio del Messaggero, che leggiamo sempre con interesse.

Volevamo chiedervi se si

 

Petizione per assegnare “Sardus Pater” a scienziato sardo

 Anna Manunza, dagli Stati Uniti ci ha inviato questa mail: “Ciao amici de Il Messaggero Sardo, c
 

Un amore lungo 50 anni

Carissima redazione, con immensa allegria ho ricevuto il vostro messaggio che mi informa che continuerò a ricevere notizie e informazioni della mia cara Sardegna. Nonostante siano trascorsi 50 anni dalla mia partenza, l'amore e la nostalgia non sono mai venuti meno, o quasi. Mi azzardo a dire che con il passare del tempo questo sentimento si è rinforzato ed è più forte che mai. In quanto a voi, non so come ringraziarvi perché svolgete un lavoro bellissimo di cui vi sarò sempre grato. Vi porgo i miei più fervidi saluti e ancora GRAZIE.

Costantino Concas

 

Orgoglioso di essere sardo

Caro Messaggero, prima in carta, ora online ma continuo a leggere il nostro giornale. Tempo fa avete pubblicato una mia lettera e ve ne sono grato, ma non solo per questo leggo il messaggero; lo leggo perché mi da ancora ciò che il nostro governo ormai da anni non riesce più a darmi, il senso di appartenenza ad un popolo; la nostra Italia non è la nostra patria, ma la Sardegna sì, e ne vado fiero. lavoro straordinario col vostro giornale e vorrei auguravi tutto il bene del mondo ringraziandovi ed Augurandomi che possiate continuare il vostro lavoro per di più gratis, come faccio io. Sono un sardo che fa volontariato in Germania per gli italiani; mi occupo di tutti i carcerati italiani e delle loro famiglie ma a ringraziarmi, non è il governo italiano, bensì quello tedesco. Continuate così, GRAZIE

Tullio Porcu (Germania)

 

A favore del “Sardus Pater” a Gigi Riva

 Gigi Riva merita che gli venga assegnato il premio “SARDUS PATER” più di chiunque altra perso

 

Pagina 1 di 40

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita illustrate nella pagina di policy e privacy.

Chiudendo questo banner , scorrendo questa pagina,cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all`uso dei cookie. Per saperne di piu'

Approvo

Pubblicità big

Contatore accessi

Archivio

In questa sezione potrai trovare tutti i numeri del "Messaggero Sardo" dal 1969 al 2010

Archivio Nuovo Messaggero Gds Online...

Circoli

Elenco completo di tutti  i circoli sardi in Italia e nel Mondo, le Federazioni e le Associazioni di tutela.

Sport

Le principali notizie di tutti gli sport.

In Limba

Le lezioni in limba, il vocabolario e le poesie in limba.

doğal cilt bakımı doğal cilt bakımı botanik orjinal zayıflama ürünleri doğal eczane avon