Benvenuto nel Sito dell`Associazione Culturale  Messaggero Sardo

HomeNovasAttualità I Cammini dell’Identità

Attualità

I Cammini dell’Identità

 Ha preso il via con successo il progetto de “I Cammini dell’identità” promosso e realizzato dall’ Associazione dei Sardi di Roma “il Gremio” con il contributo dell’ Assessorato del Lavoro della Regione Sardegna. Progetto che s’è mosso nel solco di una ricerca identitaria, modesta nella forma ma ambiziosa nella sostanza!

 

L’idea – ricordano in una nota il presidente del Gremio, Antonio maria Masia, e la consigliera Luisa Saba - parte dalle storie personali che ci hanno condotto fuori dalla Sardegna, con viaggi che hanno aperto cammini non previsti, dislocazioni e rotture per affrontare strade nuove, professionali e familiari, vissuto storie anche coronate da successo ma che tuttavia non fanno dimenticare le origini regionali e portano noi, e tanti altri, a coltivare nei Circoli le culture di provenienza, non per un nostalgico compiacimento del come eravamo, ma per riappropriarci di valori e immagini, di un linguaggio che tocchi il cuore e ci mantenga in sintonia e connessione con i Comuni in cui siamo nati. La ricerca e valorizzazione di una storia collettiva e della cultura sarda in particolare costituisce il filo rosso delle attività del Gremio, che tiene legate le sue diverse manifestazioni, come “Raighinas” (Radici), le giornate dell’”Isola che c’è”, “Sa Die de sa Sardigna”, il ricordo di testimoni significativi della storia sarda, artisti, musicisti, scrittori, poeti, politici, etc..

Era il 23 ottobre del1987 a Strasburgo nasceva un progetto innovativo: la presentazione dell’Unione Europea attraverso i suoi Cammini storici ai cittadini, con l’obiettivo di unire le persone, non solo tramite le Istituzioni, ma anche grazie agli itinerari culturali.

In Sardegna nel 2013 la Giunta Regionale, prima tra le varie regioni italiane, ha riconosciuto ufficialmente la valenza turistica dei ‘Cammini’ e degli ‘Itinerari dello spirito, istituendo un Registro regionale dei Cammini sotto l’assessorato al Turismo. Il riconoscimento ufficiale dei Cammini e Itinerari dello Spirito sostiene un progetto che mira a dare unitarietà a una serie di percorsi spirituali custoditi dalle comunità. Le potenzialità sarde del turismo dei Cammini dello Spirito sono notevoli grazie ad un patrimonio identitario spirituale materiale e immateriale, composto da edifici, monumenti e siti ad alta valenza religiosa e da una miriade di testimonianze legate al sentimento di devozione della popolazione.

Il progetto i “Cammini della Identità” si propone di far conoscere le potenzialità attrattive del turismo su questo versante, coinvolgendo, come protagonisti, i sardi che vivono fuori dell’isola e fanno parte di Circoli e Associazione di sardi operanti in Italia e in Europa e nel Mondo e le comunità dove hanno trovato dimora.

Il progetto, presentato alla Regione nell’ottobre del 2017, approvato nel febbraio del 2018, si è concluso nell'ottobre del 2018.

Il primo appuntamento è stato il Seminario dall’8 al 15 luglio: un’esperienza che ha permesso ai partecipanti di conoscersi, di ricollegarsi alle proprie origini, di trovare modalità e progetti per far conoscere e valorizzare la propria terra. Una full immersion di 8 giorni per amici e soci del Gremio e di altri Circoli, anche in rappresentanza della Fasi - Federazione delle Associazione dei Sardi in Italia - per alcuni non sardi, ma particolarmente innamorati della Sardegna, che hanno percorso alcuni tratti dei luoghi e dei Comuni che si incontrano lungo i Cammini censiti dalla Regione: Cammino Minerario di Santa Barbara nel Sulcis – Iglesiente, di S Giorgio di Suelli lungo l’Ogliastra e la Barbagia di Seulo, il Cammino di S Efisio a Giorgino, Pula e Nora, di Santu Jacu, della Madonna di Bonaria e di alcuni Luoghi Francescani.

Al Seminario hanno partecipato Gianni Aru (Circolo di Fiorano Modenese), Antonietta Boninu (archeologa), Stefania Caratelli (pittrice), Alessandro Cifarelli (studente), Cleto Cifarelli (fotografo), Stefania Contini (guida), Salvatore Cubeddu (antropologo), Neria De Giovanni (scrittrice), Giuseppe Ecca (saggista), Gianni Garbati (presidente Circolo di Madrid), Francesco Madonna (attore, regista), Antonio Maria Masia (presidente Gremio), Paolo Massenti (escursionista, Circolo Livorno), Marcello Napoli (giornalista de il Mattino), Anna Nieddu (ricercatrice ambientale), Alessandro Pala Griesche (attore di teatro), Stefania Porrino (regista teatrale), Luisa Saba (consigliere Gremio), Franco Saba (guida Legambiente), Maria Antonietta Schirru (Circolo Ostia-Donne Fasi Circoscrizione Centro Sud).

Il Seminario è stata l’occasione per fare incontri, raccogliere testimonianze e immagini, documentate nell’accattivante video (50 minuti), realizzato dal regista Francesco Madonna per conoscere e far conoscere il patrimonio culturale di una Sardegna meno nota.

La creazione e implementazione del sito web www.icamminidellidentita.sardinia-everywhere.it, e

la confluenza in Sardinian Everywhere servirà a far conoscere, in maniera molto più ampia e diffusa, non solo i Cammini esistenti ma anche quelli che man mano cresceranno, per iniziativa e suggerimento di Comuni e Associazioni locali.

Dall’esperienza del seminario è stata ricavata una Mostra con le foto scattate da Cleto Ciffarelli, che è stata esposta per le tre giornate de “l’Isola che c’è - Sardegna incontra Roma”.

La documentazione prodotta è stata inviata ai Circoli Sardi per farsi promotori e diffusori del progetto che il Gremio intende portare avanti.

Per la realizzazione del seminario itinerante: Franco Saba, capo guida del Seminario, ideatore del programma e guida naturalistica insieme a Stefania Contini di Legambiente, Marcello Pilia, tour operator, responsabile della logistica e dei trasporti, Salvatore Cubeddu, antropologo linguista e profondo conoscitore di storia sarda, Maria Antonietta Boninu, archeologa direttrice della sovraintendenza di Sassari e curatrice degli scavi di Monte ‘e Prama, Giampiero Pinna responsabile del Cammino Minerario di Santa Barbara, e per qualche giorno Salvatore Bellisai, presidente del Consiglio di Amministrazione della Fondazione Barumini Sistema Cultura.  

Durante il seminario è stato importante prendere contatto con rappresentanze di amministratori e Associazioni dei Comuni attraversati dai Cammini, in particolare per il Comune di Cagliari con l’Assessore al Turismo, con i Sindaci di Nora, Suelli, Arbus, Guspini, Villacidro e il Museo Diocesano attraverso il pittore scultore Efisio Cadoni.

La nota di Masia e Saba conclude con il convincimento: il maggior bene culturale della Sardegna è la sua biodiversità, il suo ambiente e il suo paesaggio, la sua storia, costumi e tradizioni, la sua lingua (Limba) antica e musicale. Da far conoscere.

Gemme non ancora distrutte dall'opera dell'uomo e da interventi turistici devastanti come è avvenuto in altre aree del Mediterraneo. Proteggere e difendere un patrimonio naturalistico e anche genetico conservato dalla insularità deve diventare la strategia dello sviluppo economico e turistico ed anche un progetto politico che veda la possibilità di accesso e di vita in Sardegna di risorse umane e imprenditoriali che trovino proprio nella insularità valore aggiunto e non penalizzazione.

E la realizzazione dei Cammini – conclude la nota - è fonte di benessere per le comunità locali, di sviluppo della ricettività e delle eccellenze artigianali ed agroalimentari, e di benessere per i viaggiatori che vogliano ritrovare un contatto sano con la natura.

 

 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita illustrate nella pagina di policy e privacy.

Chiudendo questo banner , scorrendo questa pagina,cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all`uso dei cookie. Per saperne di piu'

Approvo

Pubblicità big

Archivio

In questa sezione potrai trovare tutti i numeri del "Messaggero Sardo" dal 1969 al 2010

Archivio Nuovo Messaggero Gds Online...

Circoli

Elenco completo di tutti  i circoli sardi in Italia e nel Mondo, le Federazioni e le Associazioni di tutela.

Sport

Le principali notizie di tutti gli sport.

In Limba

Le lezioni in limba, il vocabolario e le poesie in limba.

doğal cilt bakımı doğal cilt bakımı botanik orjinal zayıflama ürünleri doğal eczane avon