Benvenuto nel Sito dell`Associazione Culturale  Messaggero Sardo

HomeNovasAttualità“Banditismo” e “Insularità” al Gremio dei Sardi di Roma

Attualità

“Banditismo” e “Insularità” al Gremio dei Sardi di Roma

 L’incontro del 24 marzo al “Gremio dei Sardi” di Roma, ha visto una sala ricolma di ospiti attenti e coinvolti su due eventi, da ritenere, come anticipato dal presidente Antonio Masia nella sua introduzione e presentazione, molto importanti e significativi per la storia sociale, politica, economica della nostra Isola e per un suo auspicabile ulteriore e consistente sviluppo.

 

Banditismo: il Banditismo dei sequestri di persona: una piaga criminale che a cavallo degli anni Sessanta e Settanta, ma anche dopo, ha prodotto danni incalcolabili alla Sardegna. Un problema che non va dimenticato, preso in esame con l’autore del bel libro Mario Guerrini, con l’editore Giorgio Ariu e con l’attrice Stefania Masala accolti con un caloroso e sentito applauso.

Insularità: una frattura fisica e naturale fra l’Isola e il Continente che da sempre crea e produce disagi, costi e difficoltà per le persone e per le merci non solo in termini di trasporti. Ed allora l’inserimento in Costituzione del concetto può aiutare a risolvere problemi quali, trasporto, energia, fiscalità di vantaggio, maggiore autodeterminazione? Anche in questo caso è stata molto efficace e coinvolgente la presentazione del tema, con Mariotto Segni, attuale presidente onorario del Gremio, da parte dell’On. Michele Cossa, consigliere regionale e già sindaco di Sestu.

Immediata l’introduzione nel primo tema in scaletta con la lettura di qualità di alcune pagine del libro di Mario Guerrini, da parte della bella e bravissima Stefania Masala, nel cuore degli amici e soci del Gremio, oggi presente fra un lavoro teatrale e l’altro. Attrice, “tattaresa” cioè di Sassari, allieva e partner poi prediletta del grande Giorgio Albertazzi accanto al quale ha recitato nel ruolo dell’imperatrice Plotina, moglie di Tiberio, in “Memorie di Adriano” due anni fa al Teatro Ghione.

La lettura ha subito offerto una precisa idea sulla struttura del libro e sulla capacità di scrittura di Mario Guerrini.

Chi è Mario Guerrini? Ora giovanotto di quasi 80 anni ben portati. E’ stato un grande reporter, per lunghi anni radio-telecronista ed inviato speciale della RAI. Reporter conosciutissimo, specie in Sardegna (è nato e vive a Cagliari), anche per il suo primo libro, per la verità anche abbastanza contrastato, “L’ Anonima Sequestri” del 1969. Con “Tutto il calcio minuto per minuto” ha seguito in particolare le gesta del Cagliari, all’epoca del grandissimo Gigi Riva e compagni. Un’epopea sportiva eccezionale e indimenticabile, che ha dato ai sardi ed alla Sardegna momenti di autentica gioia, sentimenti di riscatto sociale, e di “orgoglio”.

Ma, quella è stata purtroppo per i Sardi anche l’epoca più acuta dei sequestri di persona, a raffica, a scopo di estorsione. Da farci vergognare e inorridire!

Quasi 50 anni dopo il citato “L’Anonima Sequestri”, Guerrini ritorna con il libro “Banditismo” sulla vicenda dei sequestri che l’aveva coinvolto con passione e competenza. Lo fa con pagine, ove ricorda, riannoda fili, memorie, contatti e confessioni. Si capisce che sul tema aveva qualche sassolino da togliersi, sottolinea Masia, delle cose allora non dette, che oggi invece affida alle pagine di un libro, che definire avvincente e godile è poco.

Pagine che raccontano le esperienze vissute in prima persona di una stagione che segnò profondamente l’Isola. Adesso, negli anni della pensione, aggiunge nuovi capitoli con “Banditismo, i segreti di un reporter televisivo”, edito da Ariu, libro col quale prende anche posizione in maniera decisa nei confronti di alcuni dei protagonisti di quelle vicende. Dal processo all’Anonima al rapimento di Farouk Kassam, da Graziano Mesina ad Annino Mele a Matteo Boe, dal commissario

Corrias al giudice Lombardini, nel libro riemergono nomi ed episodi che fanno parte di un passato che la Sardegna può lentamente relegare nel dimenticatoio, ma non potrà mai rimuovere del tutto.

Due caratteristiche secondo il presidente del Gremio rendono prezioso il libro di Mario Guerrini: la scrittura e la morale.

Nel breve intervento l’editore Giorgio Ariu ha sottolineato la validità e bontà della sua iniziativa con riferimento ad un testo che lo ha subito coinvolto e convinto per il tema e per il taglio di narrazione. 

A conclusione del primo evento in scaletta ha parlato, da par suo, l’autore, Mario Guerrini, che ancora conserva intatta la capacità e qualità per intrattenere il pubblico, che lo ha applaudito a lungo, mentre rievocava e ricordava i vari personaggi, banditi compresi, da lui incontrati e alcuni episodi.
Sul secondo tema “Insularità in Costituzione”, il presidente dando la parola all’on. Michele Cossa, ha fatto una premessa: Il Gremio e i Circoli Sardi rappresentati dalla FASI sostengono questa iniziativa, che non è di un solo partito in Sardegna  ma trasversale, condotta da un Comitato promotore di cui fanno parte tanti partiti.

Michele Cossa nel corso della sua appassionata presentazione evidenzia bene la necessità e l’urgenza per la Sardegna a che i gravi disagi economici e sociali dovuti all’insularità, a cui non si è posto rimedio in tanti decenni, abbiano finalmente una risposta definitiva e trasparente in una assunzione di responsabilità e di gravame da parte dell’intera collettività nazionale. E la strada per ottenere questa risposta è l’accoglimento nella Costituzione Italiana del concetto dell’Insularità, insiste Cossa, perché questo consentirà ai Sardi e all’Isola di presentare con pari dignità e “potere” i

problemi, da risolvere, che oggi limitano uno sviluppo vero e durevole della Sardegna al pari della altre regioni. Chiedere il riconoscimento costituzionale del principio di insularità significa dunque dire basta all'assistenzialismo e affermare che i sardi sono in grado di farcela da soli, purché vengano messi, in condizioni di “indipendenza economica”, cioè nelle stesse condizioni degli altri italiani, principalmente sul piano della continuità territoriale e di tutti quegli svantaggi strutturali che penalizzano così pesantemente le isole rispetto agli altri territori italiani.

Da questo incontro al Gremio, conclude Cossa, parte la “rivendicazione” sul Continente dell’iniziativa. Il 7 aprile inizierà una raccolta di firme a sostegno. Si auspica che sardi e non sardi accordino con la loro firma la fiducia e la speranza sull’esito positivo dell’intrapresa. Dipende innanzitutto da noi sardi appropriarci e valorizzare i nostri diritti, tirare fuori il meglio della nostra storia, tradizione e cultura, così come ha fatto Clara Podda, fra gli ospiti presenti, la campionessa paraolimpica tennistavolista che con la forza della volontà e dell’ottimismo ha superato le sue difficoltà fisiche dovute a grave incidente.

A quel punto un lungo applauso dedicato anche a Clara ha posto fine all’evento, concluso in sala affreschi con brindisi e buffet in sardo.

Un ottimo e riuscito incontro al Gremio, in attesa del prossimo. Il 28 aprile al Gremio per Sa Die De Sa Sardigna, con i Tenores di Neoneli, Orlando ed Eliseo Mascia alle launeddas e altri strumenti, nel concerto in ottave sarde cantate sulla vita e le opere di Antonio Gramsci, in collaborazione con la Casa Museo Gramsci di Ghilarza.

(antoniomariamasia)

           

 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita illustrate nella pagina di policy e privacy.

Chiudendo questo banner , scorrendo questa pagina,cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all`uso dei cookie. Per saperne di piu'

Approvo

Pubblicità big

Archivio

In questa sezione potrai trovare tutti i numeri del "Messaggero Sardo" dal 1969 al 2010

Archivio Nuovo Messaggero Gds Online...

Circoli

Elenco completo di tutti  i circoli sardi in Italia e nel Mondo, le Federazioni e le Associazioni di tutela.

Sport

Le principali notizie di tutti gli sport.

In Limba

Le lezioni in limba, il vocabolario e le poesie in limba.

doğal cilt bakımı doğal cilt bakımı botanik orjinal zayıflama ürünleri doğal eczane avon