Benvenuto nel Sito dell`Associazione Culturale  Messaggero Sardo

HomeNovasAttualitàMaschere sarde al carnevale bulgaro

Attualità

Maschere sarde al carnevale bulgaro

 C’erano anche il gruppo storico Merdules e Boes di Ottana e i Corongiau di Laconi in rappresentanza dell’Italia e della Regione Sardegna, tra i protagonisti più applauditi, alla 27^ edizione del Festival Internazionale dei Giochi in Maschera “Surva 2018”, che si è svolta a Pernik, in Bulgaria, da venerdì 26 a domenica 28 gennaio 2018. Questo di Pernik è il più grande Carnevale della Bulgaria e di tutta l’area Balcanica dell’Est europeo, con 105 gruppi bulgari e 15 stranieri, e oltre 7500 figuranti. Questa edizione ha fatto registrare numeri record di partecipazione di pubblico, sono state oltre 300.000 le presenze stimate dalla Municipalità di Pernik.

 

Come ogni anno erano presenti diversi esponenti del Governo Bulgaro, oltre alla Federazione delle Città Carnevali Europee (FEEC) col presidente Henry van Kron, olandese, cittadino onorario della città di Pernik.

Ospiti d’eccezione in questi tre giorni di Festival, i rappresentanti delle città europee aderenti alla FEEC, Serbia, Croazia, Macedonia, Spagna, Ukraina per citarne solo alcune, ma in particolare i rappresentanti della città di Sardara, gemellata dal 2017, con la città di Pernik, grazie alla Associazione “Sardica” di Sofia. Gli ospiti sardi sono stati ricevuti dal sindaco di Pernik, Vyara Tserorovska, presidente del comitato organizzatore.

Tutti gli ospiti stranieri presenti a questa tre giorni sono stati ricevuti nella Sala del Palazzo della Cultura, dove tra saluti e ringraziamenti, si è proceduto con uno scambio di doni. Giuseppe Garau, direttore responsabile della gestione del Museo Archeologico di Sardara, ha donato un libro e ha portato i saluti dell’Amministrazione Comunale, auspicando per il prossimo settembre, in occasione della Sagra di Santa Maria Aquas, la presenza a Sardara delle istituzioni di Pernik.

Sebastiano Carboni e Fausto Marongiu, rispettivamente per il Gruppo Boes e Merdules di Ottana e Corongiaiu di Laconi, hanno portato i saluti delle rispettive comunità.

La presenza delle maschere sarde a Pernik suscita sempre attenzione e interesse in quanto molto simili alle maschere bulgare dei “Kukeri”.

La manifestazione, oltre alla sfilata, ha visto l’esibizione dei gruppi sul palco del Palazzo della Cultura. Molto applaudita quella dei gruppi sardi. Alla chiusura del Festival si è assistito a uno spettacolo di fuochi pirotecnici.

Per l’occasione, vista la presenza dell’esperto Giuseppe Garau del Museo di Sardara, Alessandro Calia, vice presidente del circolo “Sardica”, ha accompagnato gli ospiti di Sardara alla visita dell’unico pozzo sacro esistente in Bulgaria, quello di Garlo, simile ai pozzi sacri della Sardegna. Garlo è una frazione del comune minerario di Breznik a circa 30 km dalla capitale Sofia.

P.Armosini.      

 

 

 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita illustrate nella pagina di policy e privacy.

Chiudendo questo banner , scorrendo questa pagina,cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all`uso dei cookie. Per saperne di piu'

Approvo

Pubblicità big

Archivio

In questa sezione potrai trovare tutti i numeri del "Messaggero Sardo" dal 1969 al 2010

Archivio Nuovo Messaggero Gds Online...

Circoli

Elenco completo di tutti  i circoli sardi in Italia e nel Mondo, le Federazioni e le Associazioni di tutela.

Sport

Le principali notizie di tutti gli sport.

In Limba

Le lezioni in limba, il vocabolario e le poesie in limba.

doğal cilt bakımı doğal cilt bakımı botanik orjinal zayıflama ürünleri doğal eczane avon