Benvenuto nel Sito dell`Associazione Culturale  Messaggero Sardo

HomeCuriositàRicette SardeRicette:Menù di Maggio

Ricette:Menù di Maggio

CARDI ALLE ACCIUGHE

RISOTTO AL TARASACCO  E GREVIERA DI OZIERI

FILETTO DI ORATA DEL GOLFO DI ORISTANO ALLA MEDITERRANEA

RAVIOLI FRITTI AL CIOCCOLATO FONDENTE

 


Antipasto

 

CARDI ALLE ACCIUGHE

 

INGREDIENTI PER QUATTRO PERSONE:

Kg. 1,200 di cardi;

n. 8 filetti di acciuga dissalata;

gr. 50 di olio d’oliva extra vergine;

una manciata di prezzemolo tritato;

qualche foglia di salvia;

sale.

PREPARAZIONE:

Togliete la parti non commestibili ai cardi, spazzolateli energicamente con una “striggiola”, sotto l’acqua corrente, in modo da eliminare la pellicina amare e tagliateli a tocchetti, sbollentateli in acqua salata, avendo cura di aggiungerci un cucchiaio di farina precedentemente diluito. Dopo la prima cottura, scolateli, fateli rosolare nell’olio caldo insieme alle acciughe e le foglie di salvia e, poco prima di portare in tavola, spolverate generosamente di prezzemolo fresco. Un contorno intrigante per le triglie alle olive, che ben si adatta alla nostra cena di magro.

 

Primo piatto

 

RISOTTO AL TARASACCO  E GREVIERA DI OZIERI

 

INGREDIENTI PER QUATTRO PERSONE:

Gr 400 di riso Carnaroli;

un mazzetto di foglie fresche di tarasacco;

3 fiori di tarasacco;

gr. 40 di scalogno tritato;

dl. 20 di olio d’oliva extra vergine;

gr. 100 di Greviera di Ozieri;

lt. 1 di brodo;

sale.

PREPARAZIONE:

 

Recentemente sono stato invitato alla Fiera di Ozieri, dove il 19 aprile scorso, si è svoltala Primarassegna gastronomica della neonata Associazione professionale dei cuochi sardi, presieduta da Renzo Meloni. Durante la manifestazione, ho potuto anche assaporare le qualità organolettiche del Greviera, un formaggio ottenuto da latte vaccino, tipico di Ozieri e che si presta per numerosi utilizzi sia a tavola sia in cucina. Durante il viaggio ho fatto una piccola deviazione a Badde Salighes, per una sempre piacevole escursione nella tenuta che fu del costruttore delle ferrovie sarde, il Lord gallese Benjamin Piercy: un posto incantato, con la sua foresta di agrifogli, tasso, cedro del Libano, castagni, querce e tante altre specie arboree e vegetali. Ho raccolto un mazzetto di tarasacco, con i caratteristici fiori giallo sgargiante e, al rientro a casa, ho preparato un risotto che mi ha veramente entusiasmato. Ho fatto rosolare lo scalogno nella metà dell’olio e ci ho fatto tostare leggermente il riso, ho allungato con il brodo e ho lasciato cuocere. Nel restante olio, ho fatto rosolare rapidamente le foglie di tarasacco, grossolanamente sminuzzate, ho aggiunto anche i petali dei fiori e, quando il riso era quasi cotto, vi ho versato dentro questo intingolo, ho aggiustato di sale, quindi, a fuoco spento, ho mantecato col formaggio Greviera, precedentemente tagliato a dadolini minuti e ho servito in tavola.

Da bere suggerisco un fresco vino bianco, magari un Arvesiniadu di Bono.

 

 

 

 

Secondo

FILETTO DI ORATA DEL GOLFO DI ORISTANO ALLA MEDITERRANEA

 

INGREDIENTI PER QUATTRO PERSONE:

N. 2 orate da g. 500 l’una;

g. 10 di capperi;

g. 200 di pomodori ciliegini a pezzi;

g. 30 di cipolle tritate;

g. 200 di olive del Grighine snocciolate;

g. 3 di prezzemolo tritato

g. 50 di olio extra vergine di oliva;

sale.

 

PROCEDIMENTO:

 

Dopo aver squamato, sventrato e lavato le orate, ricavate dei filetti e metteteli a cuocere in una salsina ottenuta facendo rosolare, in un fondo di cipolla e olio caldo, i pomodorini a pezzi, aggiungete i capperi e le olive, quindi, a fine cottura, anche il prezzemolo tritato, aggiustate di sale e servite

         

 Dessert

 

RAVIOLI FRITTI AL CIOCCOLATO FONDENTE

 

INGREDIENTI PER QUATTRO PERSONE:

Gr 300 di semola fina di grano duro;

gr. 300 di cioccolato fondente grattugiato;

gr. 80 di strutto;

gr. 150 di zucchero a velo;

olio per friggere;

sale.

 

PREPARAZIONE:

Con la semola, lo strutto, un bicchiere di acqua tiepida e un pizzichino di sale, preparate la pasta “violada”, gramolando lungamente i vari ingredienti. Lasciate riposare la pasta, ricoprendola con un panno pulito e mettendola in un luogo fresco per un’oretta circa, quindi, manipolatela nuovamente per alcuni minuti e stendetela sottilmente; a intervalli regolari, sistemate dei mucchietti di cioccolato fondente grattugiato, ricoprite con un altro strato sottile di pasta, pressate per bene per far fuoriuscire l’aria in eccesso e ritagliate a quadratini regolari, con l’apposita rotella dentellata. Friggete i ravioli di cioccolato in abbondante olio caldo e serviteli cosparsi di zucchero a velo.

 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita illustrate nella pagina di policy e privacy.

Chiudendo questo banner , scorrendo questa pagina,cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all`uso dei cookie. Per saperne di piu'

Approvo

Pubblicità big

Contatore accessi

Archivio

In questa sezione potrai trovare tutti i numeri del "Messaggero Sardo" dal 1969 al 2010

Archivio Nuovo Messaggero Gds Online...

Circoli

Elenco completo di tutti  i circoli sardi in Italia e nel Mondo, le Federazioni e le Associazioni di tutela.

Sport

Le principali notizie di tutti gli sport.

In Limba

Le lezioni in limba, il vocabolario e le poesie in limba.

doğal cilt bakımı doğal cilt bakımı botanik orjinal zayıflama ürünleri doğal eczane avon