Benvenuto nel Sito dell`Associazione Culturale  Messaggero Sardo

HomeNovasAttualitàRisate e applausi a Pavia per le poesie satiriche di Maddalena Frau

Attualità

Risate e applausi a Pavia per le poesie satiriche di Maddalena Frau

 Maddalena Frau, nata a Ollolai (Nuoro) nel 1945, vive a Sanluri (oggi capoluogo, con Villacidro, della provincia del Medio Campidano). Dal 1967 ha insegnato nella scuola elementare delle zone di Cagliari e del Campidano. Si è sempre adoperata nella scuola allo scopo di promuovere e salvaguardare la lingua, la letteratura e la cultura sarda.

 

Ha pubblicato tre libri di poesie in limba: “Lugore de luna” (2002); “Sas meravillas de Don Bosco” (2006), “Tramas de seda” (2010). Di ogni testo, in ciascuno dei tre volumi, la poetessa ha dato anche la traduzione in italiano (letterale o a senso).

Nel novembre 2011 Maddalena ha presentato le sue opere a Milano nell’ambito della Fiera del Libro e in quell’occasione è stata “scoperta” da diversi sardi emigrati di Milano e della Lombardia. La poetessa è stata recentemente invitata a Pavia dal Circolo culturale sardo “Logudoro”, presieduto da Gesuino Piga, per illustrare le sue divertenti composizioni di intonazione satirica e ironica (contenute soprattutto in “Tramas de seda”) e creare così un clima gioioso nella giornata dedicata alle donne. Mentre nel cortile della sede sociale del Circolo le torronaie Vanda Sau e Francesca Urru (del Circolo “Nuova Sardegna” di Peschiera Borromeo) preparavano un croccante “torrone di Tonara”, nel salone, per più di un’ora, risate e applausi del folto pubblico hanno accolto ogni “pezzo” poetico recitato magistralmente da Maddalena e leggibile sullo schermo a fianco di un disegno (diversi sono stati per tale produzione “artistica” gli illustratori che hanno collaborato con l’autrice) ispirato ai dettami dell’umorismo grafico.

“Lugore de luna” è composto di 75 composizioni raggruppate nelle seguenti sezioni tematiche: “Istoria e leggenda de Ollolai. Ammentos e zogos de pitzinnia”, “Affettos”, “Cantos de bonumori e de allegria”, “Males de mundu”; “Cantos de fide e devotzione”, “Poesias in campidanesu”. La lingua sarda è in prevalenza quella logudorese-centrale, solo nell’ultima sezione è usato il campidanese.

“Tramas de seda” contiene poesie e filastrocche, ninne-nanne, canti, scioglilingua in due varianti della lingua sarda: logudorese centrale (67 componimenti) e campidanese (26 testi).

Commenta Francesco Casula: «Le roncolate e gli strali – sia pure giocosi – della parodia e della satira di Maddalena Frau si scagliano soprattutto nei confronti della “modernizzazione” della società sarda, tutta giocata all’insegna del consumismo, l’urbanesimo, lo squasso, e lo sconvolgimento antropologico ed etnico causato dall’acculturazione e da modelli estranei all’identità dei sardi».

Matteo Porru aggiunge: «Sa poesia de Maddalena, comente sa cumèdia e sa sàtira de sa stòria eterna de sa cultura e de sa vida, castigat ridendo mores: arriendi e agiudendi sa genti a arriri de is vìtzius e de is difettus suus serbit o podit serbiri meda e non pagu po fài cambiai in mellus avvesus e usàntzias chi cun sa virtudi e cun s’onestadi non podint prus andai d’accordiu».

Paolo Pulina

 

 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita illustrate nella pagina di policy e privacy.

Chiudendo questo banner , scorrendo questa pagina,cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all`uso dei cookie. Per saperne di piu'

Approvo

Pubblicità big

Archivio

In questa sezione potrai trovare tutti i numeri del "Messaggero Sardo" dal 1969 al 2010

Archivio Nuovo Messaggero Gds Online...

Circoli

Elenco completo di tutti  i circoli sardi in Italia e nel Mondo, le Federazioni e le Associazioni di tutela.

Sport

Le principali notizie di tutti gli sport.

In Limba

Le lezioni in limba, il vocabolario e le poesie in limba.

doğal cilt bakımı doğal cilt bakımı botanik orjinal zayıflama ürünleri doğal eczane avon